Schola “Giulio Cattin”

IMG-20220402-WA0007
IMG-20220402-WA0008
IMG-20220402-WA0006
Giulio-Cattin

La Schola Gregoriana "Giulio Cattin" si è costituita nell'estate del 2021 in seno all'Istituto Diocesano di Musica Sacra e Liturgica "E. Dalla Libera" di Vicenza. Affiancando i corsi di Canto Gregoriano e Prepolifonia già presenti presso l'Istituto, ne integra la proposta formativa attraverso la pratica corale. Il gruppo vocale, infatti, è un laboratorio che dà la possibilità di approfondire lo studio del canto monodico cristiano e delle prime forme di polifonia, specializzandosi nell'esecuzione di questi repertori, in particolare del Canto Gregoriano che la Chiesa, con il Concilio Vaticano II, riconosce "canto proprio della liturgia romana" (SC 116).

L'approccio esecutivo e interpretativo al repertorio vuole essere storicamente e filologicamente consapevole, sulla scia degli studi semiologici più aggiornati.

La Schola propone liturgie in canto gregoriano, meditazioni e concerti con l'obiettivo di contribuire alla riscoperta di un repertorio che costituisce un autentico tesoro spirituale e culturale della Chiesa, al suo recupero e valorizzazione, specialmente nella liturgia. La Schola, che ha sede presso il Centro Diocesano “A. Onisto”, è stata intitolata a don Giulio Cattin, presbitero della Diocesi di Vicenza, musicologo e docente, uno dei massimi studiosi della musica medievale, in particolare del canto gregoriano, del repertorio laudistico e delle prime forme di polifonia.

Organico

Mulierum Schola: Rosanna Beltramelli, Iris Cavallin, Chiara Facco, Letizia Frizzi, Lucia Fumarola, Maria Teresa Musacchio, Nicoletta Ponte, Valentina Sbarra
 

Virum Schola: Marcello Giachetti, Michele Lombardo, Massimo Scomodon
 

Praecentor: Luca Cabianca

La formazione ha già all'attivo diversi concerti, meditazioni musicali e partecipazioni a liturgie, in provincia di Vicenza e Brescia. Collabora con l'Ensemble Accademia il Giardino delle Muse, con cui ha dato vita al progetto Musica Enchiriadis per lo studio, la valorizzazione e divulgazione della musica medievale.
Direttore della Schola é Luca Cabianca.